Maranello in Comune si presenta

Maranello in Comune è un’organizzazione politica libera, aperta e laica. Si ispira alla Costituzione della Repubblica ed alle ragioni fondative del socialismo, ponendo al centro i principi della giustizia sociale, dell’eguaglianza, libertà, tutela ambientale, parità di genere e della piena espressione dell’identità e degli orientamenti sessuali.

L’impegno che intendiamo assumere come collettivo è quello di promuovere la dignità del lavoro come fondamento dello sviluppo della persona e della comunità, consci di appartenere ad un territorio che ancora regala risorse ed opportunità rilevanti. Viviamo anni difficili, densi di rancore, paura ed incertezza, alimentati non solo dalla crisi economica, che tanto ha danneggiato il nostro tessuto sociale, ma anche da trasformazioni tecnologiche che non sono ancora state completamente comprese. D’innanzi ad una realtà di relazioni, sempre più filtrata da dispositivi digitali e piattaforme social, desideriamo rilanciare l’impegno in prima persona e la partecipazione politica come elementi imprescindibili per “restare umani”. Allo stesso tempo resterà ferma l’avversione profonda verso ogni forma di razzismo, discriminazione o sfruttamento, nella convinzione che i problemi maggiori della nostra epoca non si risolvono mediante slogan o spiegazioni semplicistiche, ma attraverso analisi razionali ponderate nel silenzio della riflessione.

La nostra organizzazione, che in avvio lavori ha nominato Luca Gibellini, classe ’88, come coordinatore, nasce dall’incontro di tutti i rappresentanti dei simboli di sinistra territoriali, i quali collaborano con entusiasmo ed orgoglio sin dalla vittoriosa battaglia referendaria a difesa della Costituzione. In consiglio comunale siamo rappresentati da Marco Giovanelli, esponente politico che ha sempre mantenuto fede ai valori fondamentali della sinistra.

Giovanelli svolge un ruolo moderato oggi in consiglio comunale, perché, giunti al termine della legislatura intendiamo mantenere fede agli impegni assunti in campagna elettorale con il Sindaco uscente Morini, supportato nel 2014 dalla maggioranza delle anime che hanno dato vita a Maranello in Comune.

Massimiliano Morini ha compiuto, a nostro avviso, una scelta che deve essere rispettata, oltre che essere fonte di riflessione. Il suo operato amministrativo è stato ostacolato da una linea politica inesistente da parte del PD e da un sostegno asfittico della sua lista civica, nata anche per mascherare l’alleanza con la, un tempo, vituperata UDC. Non si possono tuttavia ignorare i risultati raggiunti nel campo del sociale e le capacità dimostrate da un Sindaco che avrebbe potuto ben governare anche in un secondo mandato.
Venendo meno tale condizione non ci sono più vincoli con il PD.

Maranello in Comune, nasce pertanto in completa autonomia, per proporre una rinnovata gestione amministrativa progressista ed ambientalista, forti di un programma costruito dal basso e di un entusiasmo che non s’arresta davanti alle indiscutibili difficoltà politiche che ancora lacerano la sinistra italiana. In questo è bene sin da subito chiarire che non vediamo nessuna prospettiva di governo del nostro comune rappresentata da soggetti leghisti o neofascisti, nemici di una società aperta e multiculturale. La nostra storia, unita, parte da sinistra. Siamo pronti a dialogare con tutti senza rinunciare ad essere noi stessi, continuando, in linea con gli insegnamenti del maestro Pasolini, “imperterriti, ostinati, eternamente contrari a pretendere, a volere, a identificarci con il diverso; a scandalizzare, a bestemmiare”.

Coordinamento di Maranello in Comune

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *